Braille News

Utilità

SPORT

Olimpiadi 2024, Roma svela il dossier per la candidatura –Braille News 20.2.2016

È stato svelato questa mattina il progetto di candidatura di Roma alle Olimpiadi e Paralimpiadi del 2024. Il Comitato promotore ha chiamato a raccolta investitori, municipalità, istituzioni, stampa, imprese, università e mondo sportivo. All\'incontro erano presenti oltre mille invitati. Nel corso dell\'evento sono stati condivisi con la città la visione del progetto ma anche il budget economico, le ricadute per l\'occupazione, le opportunità e i benefici per il Paese. Nello stesso tempo sul tavolo del Comitato olimpico internazionale (Cio) sono arrivate le pennette driver, all\'insegna del risparmio di carta, con i dettagli del piano. Tutte le città candidate oggi scoprono il velo. Il Comitato olimpico internazionale riceverà i dossier di Budapest, Los Angeles, Parigi e Roma con le risposte agli ottanta quesiti loro rivolti. Sul palco di Palazzo dei Congressi il presidente del Comitato Roma 2024, Luca di Montezemolo, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il vicepresidente del Comitato, Luca Pancalli, la coordinatrice generale Diana Bianchedi e la responsabile dei rapporti con gli atleti, Fiona May.

"Il Paese e la città di Roma hanno la forza, la cultura, la tecnologia e la voglia di accettare e di vincere una sfida" ha dichiarato Luca Cordero di Montezemolo, presidente del comitato promotore della candidatura di Roma. Parlando di costi ha fatto sapere ai presenti che "le spese per gli impianti temporanei, l\'organizzazione e la gestione sono pari a 3,2 miliardi di euro. Il contributo del CIO in caso di vittoria supera il miliardo di euro, se poi aggiungiamo le entrate che derivano dal ticket, sponsor e merchandising i 3,2 miliardi saranno raggiunti come entrate per coprire i costi". "Il progetto di Roma 2024 - ha aggiunto il presidente - mette al centro il tema dell\'arte italiana nell\'accoglienza e la capacità di portare in giro per il mondo la qualità della vita del nostro paese. Vogliamo che rappresenti la più grande festa dello sport mai realizzata per qualità degli impianti, attenzione agli atleti, capacità organizzativa e raggiungimento dei risultati rispetto al budget". "Vogliamo togliere qualunque elemento che non metta lo sport al centro - ha detto Montezemolo chiudente il suo intervento - Vogliamo mettere il nostro Paese al centro del mondo come è stato con Expo. Pensiamo che queste Olimpiadi siano anche l\'opportunità per dare un forte impulso alla crescita e alla qualità della vita a Roma. Questo è l\'impegno verso le nuove generazioni".

La Capitale dei Giochi  Tre poli sportivi (Foro Italico, Tor Vergata e Fiera di Roma) con il 70% degli impianti già pronti, e poi la maestosità del Colosseo e dei Fori sono un valore aggiunto della candidatura capitolina. Il dossier, presentato al Palazzo dei Congressi dell\'Eur e inviato al Cio, fa leva anche sulla valenza culturale e sullo scenario unico che Roma offre. Un progetto che si basa su questi princìpi: unità, trasparenza, legalità e sobrietà. Il Colosseo ospiterà la sfilata dei vincitori, i Fori Imperiali saranno il traguardo della prova ciclistica in linea, mentre la prova a cronometro arriverà a Ostia antica. Marcia e maratona arriveranno all\'Arco di Costantino, passando davanti a San Pietro, alla Moschea e alla Sinagoga. Il beach volley si terrà al Circo Massimo. Il tiro con l\'arco ai Fori Imperiali, con vista sull\'Anfiteatro Flavio. La nuova Fiera di Roma, infine, con i suoi grandi spazi potrà ospitare le strutture temporanee di alcune discipline sportive come scherma, judo, lotta, pesistica, tennis tavolo e pugilato. Accanto a questi tre Poli, è previsto il restauro dello stadio Flaminio che ospiterà il rugby a 7 e il penthatlon, e il palazzetto dello sport di Nervi in viale Tiziano. Il centro Media dovrebbe invece sorgere accanto a Saxa Rubra, in un\'area già tecnologicamente attrezzata per la presenza della Rai.

Le infrastrutture sportive Il 70% degli impianti per i Giochi del 2024 è già disponibile. Il progetto prevede per il resto strutture amovibili e temporanee in complessi già esistenti, come ad esempio nella nuova Fiera di Roma o nel quadrante di Tor Vergata, che saranno collegati con il terzo polo Olimpico (Foro Italico) attraverso specifiche opere di mobilità sostenibile, tra cui la corsia Olimpica che eviterà l\'attraversamento della città, riducendo l\'impatto sul territorio. Non ci sarà solo Roma però, la candidatura coinvolgerà infatti anche altre città: per le regate veliche è stata scelta Cagliari , mentre per il torneo di calcio, oltre alla Capitale, saranno coinvolte Udine, Verona, Milano, Bologna, Genova, Bari, Palermo, per la prima volta sede di Giochi olimpici, Torino, Napoli e Firenze.

Aumento del Pil Le Olimpiadi a Roma nel 2024 porterebbero, nel periodo di cantiere (2017-2023), a un aumento del Pil della Regione Lazio, inclusa la Capitale, pari a oltre il 2,4% con una media annua intorno allo 0,4%. Si tratta di una "accelerazione di crescita significativa rispetto allo scenario più probabile in assenza delle Olimpiadi", spiega l\'analisi di impatto, effettuata utilizzando un modello economico basato sulla stima di una matrice di contabilità sociale (Social Accounting Matrix - Sam). Usando questa metodologia, gli effetti netti sul Valore Aggiunto del Lazio risultano pari a circa 4 miliardi di euro, di cui 3,3 nel territorio metropolitano di Roma.

Nuovi impieghi L\'effetto occupazionale stimato dall\'eventuale assegnazione a Roma dei Giochi Olimpici del 2024 considerando 6 anni di cantiere, è di circa 177 mila unità di lavoro in più di cui 48 mila direttamente collegate ai lavori preparatori dei Giochi. È quanto emerge dalla valutazione economica contenuto nel dossier della candidatura di Roma. Nel decennio successivo alle Olimpiadi - si legge ancora nel rapporto presentato questa mattina al Palazzo dei Congressi - il modello economico utilizzato proietta un incremento dell\'occupazione pari circa 90mila unità di lavoro. Questo incremento sarebbe la conseguenza dell\'aumento di efficienza delle infrastrutture e dell\'espansione dei servizi e delle attività economiche ad esse correlate.

Il messaggio di Tronca "Roma ce la fa e ce la deve fare". Queste le parole del commissario straordinario di Roma a margine della presentazione del rapporto sulla candidatura di Roma ad ospitare i Giochi Olimpici del 2024. "È importante - ha aggiunto - ogni iniziativa che dia entusiasmo e visibilità a questa città che merita di essere riaccesa in tutte le sue parti e non parlo solo del centro storico e dei monumenti. Sono la città e i romani che hanno bisogno di luce e noi come Campidoglio stiamo portando avanti degli impegni forti quali quelli della riorganizzazione del patrimonio e del ristabilimento di un percorso di forte e decisa legalità. Dobbiamo andare avanti e non fermarsi".

L\'augurio di Mattarella Il presidente della Repubblica ha inviato una lettera di buon auspicio per la candidatura della Capitale e ha scritto: "La candidatura di Roma ad ospitare i Giochi Olimpici e Paralimpici del 2024 è una sfida che sollecita le capacità progettuali del Paese. Per l\'Italia è un\'occasione per parlare al mondo, per rafforzare quel messaggio di pace e di solidarietà che è espressione della nostra storia, per rilanciare il tema della qualità italiana, tesoro di inestimabile valore e talento che siamo chiamati a rinnovare nei grandi cambiamenti del mondo globalizzato".



Spalletti è il nuovo allenatore della Roma- Braille News 16.1.16

The deal is done. Luciano Spalletti è a tutti gli effetti il nuovo allenatore della Roma. È infatti arrivata la tanto attesa stretta di mano tra il tecnico toscano e il presidente Pallotta, soddisfatto e piacevolmente colpito dal primo incontro andato in scena a Miami. Raggiunta l\'intesa economica (per lui contratto da un anno e mezzo), Spalletti chiuderà in fretta le valige e stasera riattraverserà l\'oceano sbarcando domani intorno alle 12.40 all\'aeroporto di Fiumicino. Nell\'attesa sarà Alberto De Rossi, tecnico della Primavera, a dirigere l\'allenamento pomeridiano fissato alle 15.00 a Trigoria.

L\'addio di Pallotta a Rudi Prima la cena tra Pallotta e Spalletti, poi l\'incontro da Sabatini e Garcia, quindi la nota ufficiale che conferma l\'esonero del tecnico francese. "L\'AS Roma - si legge - rende noto di aver sollevato dall\'incarico di responsabile tecnico della prima squadra il sig. Rudi Garcia e i suoi assistenti Frederic Bompard e Claude Fichaux". Nel comunicato la società rende a Garcia "l\'onore delle armi" ricordando che, con lui in panchina, la squadra "ha ottenuto il record di 10 vittorie nelle prime 10 giornate di campionato nella stagione 2013-14 e conquistato due secondi posti consecutivi in Serie A Tim".

Ma le parole del presidente James Pallotta, fortemente deluso dagli ultimi risultati in campionato, non lasciano spazio a interpretazioni: "A nome mio e di tutta l\'AS Roma desidero ringraziare Rudi Garcia per l\'importante lavoro svolto sin dal suo arrivo in Società. Insieme abbiamo vissuto momenti positivi ma riteniamo che questo sia il momento giusto per cambiare”. Titoli di cosa, la Roma riparte da Spalletti. Ritorno al passato.